Un acquerello di Silvia Molinari per l’etichetta del Gutturnio Riserva di Tenuta Pernice

tenuta-pernice-etichetta-gutturnio-riservaUn elegante magnum chiuso da cera lacca e una bellissima etichetta, questa la veste di 500 bottiglie da 1,5 lt di Gutturnio Riserva 2004 di Tenuta Pernice.

La misteriosa figura danzante è un particolare dell’acquerello dal titolo “Riflessione” di Silvia Molinari, un suggestivo trittico su carta e legno realizzato con tecnica mista.

Non è la prima volta che Chiara Azzali, titolare della Tenuta Pernice, riesce a realizzare delle belle collaborazioni con artisti locali e non, e con altri produttori. Lei fa parte infatti del gruppo di produttrici della Val Tidone che ha dato vita al Girotondo, un vino rosato di bonarda nato dall’incontro tra amiche, un lavoro impegnativo, ma anche un progetto divertente.

Complimenti anche a chi ha fatto la composizione grafica, che è stato capace di integrare nel disegno il nome del vino e la denominazione, come se le parole entrassero direttamente nell’arco tracciato dalla schiena e dalla veste del danzatore.

Un consiglio… cercate di accaparrarvi uno di questi magnum, avrete in casa non solo un buon gutturnio riserva, ma anche una piccola opera d’arte stampata in pochi esemplari…

Se ti è piacito questo articolo leggi anche:

  1. Tenuta Pernice, frizzanti vini al femminile…