Il Maiolo, un’oasi biologica nella Val Nure

L'azienda agricola biologica il maiolo Il Maiolo è un'azienda agricola biologica che produce miele e vino, un'abbinata vincente in quanto se in vigna venissero utilizzati antiparassitari di sintesi le api non potrebbero sopravvivere. Anche la posizione aiuta in questa scelta, il Maiolo si trova infatti isolato da altri vigneti e in una zona in cui sono pochi i campi coltivati. Questo isolamento consente di non essere obbligati a difendersi da agenti esterni che con l'agricoltura intensiva sono invece sempre vicini.

La bio-certificazione in vigna e in cantina

Abbiamo parlato con il Dott. Michele Coladangelo dell'ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale) su come viene certificata e controllata la produzione di uva biologica e la successiva trasformazione in vino. Una doverosa premessa: non esiste una normativa europea per la certificazione del vino bio, per cui viene spesso utilizzata la denominazione vino prodotto da uve di coltivazione biologica.

La Stoppa, alla scoperta del carattere della Val Trebbiola

La raccolta del semillon alla Stoppa Arrivare alla Stoppa è estremamente piacevole anche quando, come è successo a noi, si arriva in una piovosa giornata d'autunno. La strada tra i vigneti verso la torre del Quattrocento lascia scoprire poco a poco il cuore dell'azienda vitivinicola, là dove l'uva diventa vino. L'azienda, fondata a metà Ottocento dall'avvocato genovese Ageno, fu acquistata dalla famiglia Pantaleoni nel 1973 e attualmente è gestita da Elena Pantaleoni e dall'enologo Giulio Armani. Ed è proprio Elena che ci accoglie nella sua azienda, terminate presentazioni e convenevoli si entra nel vivo della conversazione: "come e perché faccio il vino".

La Stoppa

La stoppa logo Oggi la Stoppa produce poche etichette, alcune legate ai vitigni autoctoni come Bonarda, Barbera e Malvasia aromatica di Candia, altre legate ai vitigni storicamente presenti nel territorio come il Cabernet Sauvignon, il Merlot e Semillon. L'obiettivo è produrre vini che non tradiscono la memoria e le espressioni del territorio che qui si manifestano con sfumature e caratteri unici e propri. In vigna lavoriamo in modo naturale, praticando l'inerbimento. I trattamenti sono di soli rame e zolfo, non vengono utilizzati pesticidi, diserbanti concimi ne chimici ne organici. L'azienda è in conversione al biologico.