Verso una vera viticoltora di qualità sui colli piacentini

Tempo di proposte per il cambiamento del Disciplinare di produzione dei nostri vini, proviamo anche noi a dire, a esprimere il nostro parere. Non è una proposta, non verrebbe mai accettata, ma probabilmente è l'unica via verso la qualità che consentirrebbe la sopravvivenza della viticoltura su questi colli. La proprietà estremamente spezzettata, la forte individualità del viticoltore piacentino, non consentono produzioni industriali, meccanizzate, o almeno meccanizzate in modo redditizio.

Vendemmia 2005, in marcia verso la qualità

A distanza di un anno abbiamo reincontrato il presidente e il segretario del Consorzio di Tutela Vini Doc dei Colli Piacentini per un commento a caldo in corso di vendemmia. Abbiamo parlato della raccolta in termini di qualità, ma anche delle prospettive del settore vitivinicolo piacentino, la parola a Mario Chiesa, presidente, e a Enrico Cerruti, segretario.

Vendemmia 2004: l’annata della bonarda

abbiamo chiesto al Dott. Mario Chiesa, presidente del Consorzio Vini D.O.C. dei Colli Piacentini, di raccontarci com'è andata quest'anno la raccolta dell'uva sia in termini di quantità che di qualità. Il Consorzio conta circa 900 associati che rappresentano il 70% dei produttori vinicoli della provincia di Piacenza e può sicuramente fornire un'ampia panoramica sull'andamento del settore vitivinicolo piacentino.