Solenghi Gaetano, Gutturnio Riserva 2000 Colli Piacentini DOC

Solenghi Gaetano Gutturnio Riserva 2000La recensione del vino

Gran bel Gutturnio fermo, potente schietto rispettoso dell’annata e dei varietali. Rosso rubino carico, ruotando il bicchiere si notano archetti archetti fitti.

Al naso note animali che spariscono presto, lasciando spazio ai frutti, rossi, con note avvertibili di cuoio, sottobosco umido.

In bocca si nota un bell’equilibrio tra potenza alcolica e acidità, una grande struttura, i tannini della bonarda sono fitti e maturi, il legno si avverte avverte appena in sottofondo, mai fastidioso e invadente. Spettacolare bevibilità la bottiglia finisce in attimo.

Ottimo il rapporto qualità prezzo, vi consigliamo di accaparrarvi le ultime bottiglie disponibili, le beviate ora o nei prossimi 5 anni avrete un grande vino nel bicchiere.

Scheda del vino

  • Denominazione: Gutturnio dei Colli Piacentini DOC
  • Uve: Barbera 60%, Bonarda 40%
  • Vigneti e sistema di allevamento: I vigneti sono esposti a sud con una resa di 60 quintali per ettaro. Viene utilizzato il guyot semplice come sistema di allevamento e potatura.
  • Vinificazione e affinamento: dopo la pigiadiraspatura il mosto ha sostato 20 giorni sulle bucce. Ha fatto seguito la svinatura, il vino è stato posto in tonneau, per circa 14 mesi. Niente filtrazioni, niente aggiunta di lieviti, poca solforosa.
  • Gradazione alcoolica: 14% Vol.
  • Temperatura di degustazione: 18-20° C
  • Piatti a cui si abbina: Arrosti e piatti di carni rosse in genere anche importanti

Il produttore: azienda agricola Gaetano Solenghi

Tre ettari nel cuore della Valtidone, Tre ettari a barbera, bonarda, malvasia e ortrugo. Tre ettari di passione pura. 15.000 bottiglie di vino vero, fatto con amore e con estremo rispetto della terra, dell’uva e del consumatore finale. Sono vini veri fatti per durare che con lo scorrere del tempo danno il meglio di se. Niente paura se li scordate in un angolo nascosto della vostra cantina, anche tra dieci anni avrete bottiglie fantastiche.