Risotto alle capesante

Interessantissimo questo piatto in cui vengono utilizzati molti ingredienti e in cui si utilizzano sia il vino bianco che il vino rosso.

Sulla scelta dei vini vi consigliamo di non utilizzare vini dall’aroma troppo intenso: ortrugo come vino bianco e un gutturnio leggero d’annata eventualmente anche frizzante come vino rosso. In alternativa potete utilizzare una bonarda dolce frizzante, il sapore sarà più intenso, ma anche più intrigante.

Ingredienti per 4 persone

300 grammi di riso carnaroli
3 etti di noce di capesante
mezzo bicchiere di vino bianco
due bicchieri di vino rosso
1 scalogno
alcune punte di asparagi
1 noce di burro
parmigiano
olio aglio, sale e pepe quanto basta
miele
brodo vegetale

risotto-con-capesantePreparazione

In un tegame fate lievemente rosolare uno scalogno tritato, aggiungete il riso, fatelo tostare per circa pochi minuti a fuoco basso, aggiungete le capesante e loro coralli tritati facendoli rosolare per pochi secondi. Salate, pepate e bagnate con il vino bianco. Sfumate, quindi aggiungete le punte di asparagi e fate cuocere per circa 20 minuti bagnando con brodo vegetale.
In un altro tegame preparate una salsa con il vino rosso e uno spicchio d’aglio che verrà tolto al momento della doratura, un cucchiaino di miele e basilico.
Quando il riso ha completato la cottura aggiungete una noce di burro e il parmigiano. Versate sul riso la riduzione di vino rosso e servite.