Cime di rapa al vino rosso

Nella cucina pugliese le cime di rapa sono molto più note come accompagnamento per le orecchiette, ma sono in realtà molto presenti nella cucina di questa bella regione. Le ritroviamo anche in questo antipasto tipico semplice da cucinare e ottimo da gustare!

Abbinamento: Tra i vini dei Colli piacentini che possono essere usati per cucinare questo piatto in alternativa ai vini pugliesi, vi consigliamo una barbera d’annata.

Ingredienti

Sale
1600 gr di cime di rapa
Olio d’oliva
2 spicchi d’aglio
1 bicchiere di vino rosso
Qualche foglia di alloro
Pepe

cime di rapaPreparazione

Lavate le cime di rapa con abbondante acqua, scolatele per bene e cucinatele in una pentola con l’acqua ricavata dal lavaggio. Durante la cottura eliminate il liquido prodotto dalle rape per evitare che le verdure assumano un sapore dolciastro.

Dopo 30 minuti abbasate la fiamma al minimo e continuate a scaldare lentamente. Aggiungete poi un po’ di pepe, un pizzico di sale e gli spicchi d’aglio ben tritati. Mettete poi un po’ di olio extravergine d’oliva e versate un bicchiere di vino rosso. Unite infine qualche foglia di alloro e mescolate per bene il preparato.

Continuate la cottura a fuoco lento per altri 15 minuti e girate saltuariamente.
Scolate poi il tutto e mettete le cime di rapa in un ampio piatto da portata.
Servite le cime di rapa al vino ben calde.