La Tollara, Fra Diavolo – Bonarda passito 2003

tollara-fradiavolo-2003Il commento della redazione

Vino passitto ottenuto dalla vinificazione della Bonarda. Viola impenetrabile nel bicchiere, giustamente impenetrabile.

Viola e mora al naso (grande pulizia aromatica), spezie lontane. Entra in bocca con discrezione, tannino ben presente ma non aggressivo. Buona la beva, dolce ma per nulla stucchevole, manca solo un filo di acidità, l’annata calda si fa sentire. Finale non lunghissimo.

Abbinamenti consigliati, cioccolato e dolci al cioccolato, ma anche in solitaria come bicchiere da meditazione. Pronto da bere, non lo terrei in cantina a lungo considerando l’annata torrida.

Il produttore: La Tollara

Un’idea, un progetto, una passione. Una cantina giovane sulle colline piacentine della Val d’Arda, in un contesto di forte impatto enogastronomico. Perseguire l’eccellenza, esaltare il rapporto vino/territorio, salvaguardare varietà autoctone. Allontanarsi dall’uniformità. Selezione rigorosa delle uve provenienti esclusivamente da vigneti di proprietà, rese per ettaro molto basse, rispetto della terra, raccolta manuale dei grappoli al giusto grado di maturazione. Tecniche viticole ed enologiche all’avanguardia, collaboratori altamente qualificati. Passione, dedizione, coerenza e sacrificio, scelte senza compromessi. Imprenditorialità, applicazione e ricerca continua. Tutto questo per un vino da crescere, con cui crescere..

Dove assaggiare e acquistare questo vino

Le visite in azienda per acquisti e degustazioni sono possibili su appuntamento.

Per raggiungere la Tollara potete uscire dalla A1 al casello di Fiorenzuola se provenite da Piacenza/Milano/Torino, al casello di Fidenza se provenite da Parma/Bologna. Dalla Via Emilia svoltate verso Vernasca e percorrete la strada provinciale alcuni chilometri fino a trovare sulla vostra destra la svolta per Cortina. Lì troverete le indicazioni aziendali per Tollara.