La Pergola, Amnesia, Syrah

La Pergola, vino da tavola Syrah 2005Recensione del vino

Amnesia, no questo vino non fa perdere la memoria, il nome deriva da quello di una spendida barca a vela, sogno di Massimo Massari, produttore del vino.

Shiraz sui colli piacentini ? Si grazie.

Bello, rubino nel bicchiere.

Speziato, intrigante al naso, note di pepe verde, piccoli frutti neri di bosco con qualche foglia d’autunno in sottofondo.

In bocca croccante, si sente molto bene il frutto, tannini ancora un po ruvidi, migliorerà sicuramente con una sosta in cantina.

Lungo il finale. Abbinatelo con carni alla griglia, anche importanti.

Scheda del vino

  • Denominazione: Amnesia – Syrah vino da tavola
  • Uve: Syrah 100 %
  • Vigneti e sistema di allevamento: I vigneti ubicati in zona collinare ad alta vocazione vitivinicola sono coltivati con sistemi di allevamento a bassa resa per ettaro (guyot e cordone speronato basso). La raccolta delle uve, eseguita rigorosamente a mano in piccole cassette, varia in base alle condizioni climatiche.
  • Vinificazione e affinamento: Dopo la pigiadiraspatura il mosto sosta sulle bucce perr una quindicina di giorni: alla svinatura fa seguito la sosta in barrique per almeno sei mesi.
  • Piccola filtrazione, imbottiglliamento e ancora affinamento in bottiglia.
  • Gradazione alcolica: 14% Vol.
  • Modalità di servizio: Se ne consiglia la stappatura anticipata. La temperatura di servizio ideale è a 18° C.
  • Piatti a cui si abbina: Ideale per portate come arrosti ecarni alla griglia.

Il produttore: La Pergola

L’azienda vitivinicola La Pergola si trova nel centro di Ziano Piacentino e si estende su una superficie di 19,5 ettari vitati. Sono Massimo e Alberto Massari che, con grande passione per il mestiere di famiglia, hanno costituito l’Azienda Vitivinicola La Pergola, il cui nome deriva da una vite cresciuta spontaneamente di fronte alla casa. Massimo ed Alberto si occupano di ogni fase della lavorazione, dalla coltura della vite al confezionamento del prodotto finito. I vini che ne derivano sono il risultato di un meticoloso lavoro che tende a recuperare le tradizioni e ad ampliare l’esperienza al fine di esaltare i valori della natura della propria terra. Obiettivo principale è quindi l’esaltazione della qualità dei prodotti. Tutto questo per far si che che i vini coinvolgano con i loro profumi, con la loro forza e la loro armonia.