Gaetano Solenghi, Danza del Sole 2004 Malvasia Passito IGT Emilia

solenghi-passito_danzadelsoleIl commento della redazione

E’ un 2004 e lo nota immediatamente.

Colore oro antico con qualche riflesso ramato.

Nel bicchiere gli archetti glicerici rimangono ancorati a lungo sulle pareti.

Naso fine e complesso, giocato si sulla frutta secca, fico albicocca dattero noce, ma anche su note di spezia, un quasi incenso orientale.

In bocca è un monumento, concentrato, pastoso, quasi denso. L’acidità è buona, più che sufficente ad ammansire la bella massa di zuccheri residui.

Insomma, grandi uve, grande annata, bellissimo vino. Tra le migliori espressioni della malvasia passita mai assaggiate.

Il produttore: Gaetano Solenghi

La scheda tecnica del vino

Denominazione: Malvasia Passito IGT Emilia

Bottiglie prodotte: 900 da 500 ml

Uve: Malvasia di Candia aromatica 100%

Vigneti e sistema di allevamento: I vigneti sono esposti a sud con una resa di 60 quintali per ettaro. Viene utilizzato il guyot semplice come sistema di allevamento e potatura.

Vinificazione e affinamento: Dopo una vendemmia effettuata con uve a perfetta maturazione e l’appassimento di una settimana sui teli, i grappoli vengono pigiati in un piccolo torchio verticale.

Il mosto ottenuto viene posto in un tonneaux di terzo passsaggio dove sosterà per 24 mesi.

Ha fatto seguito l’imbottigliamento con filtrazione sterile e piccola solfitazione.

9 mesi di affinamento ulteriore in vetro completano questo vino, adatto a durare nel tempo.

Gradazione alcoolica: 11.5°

Temperatura di degustazione: 12/14° C

Piatti a cui si abbina: Vino da fine pasto, eccellente con formaggi erborinati o molto stagionati, con pasticceria secca e dolci a base di mandorle, ma soprattutto come vino da meditazione, magari davanti ad un camino acceso.