Colli piacentini, inizia la vendemmia 2011

vigneto-autunno

 

Sono passate otto vendemmie da quando è nato Vinipiacentini.net. Era il 2004 e la nostra passione per il vino e per queste bellissime colline ci hanno spinti ad esplorare e conoscerne i vini, le persone e il territorio. Abbiamo seguito con passione e attenzione l’evoluzione del territorio, la crescita di nuovi vini e di nuove aziende vitivinicole attenendoci sempre scrupolosamente alla nostra idea di fondo: cercare una comunicazione semplice, diretta e sincera.

Abbiamo ricevuto molti complimenti per questo progetto di promozione territoriale, soprattutto dall’esterno. Oggi dopo un anno di attività estremamente ridotta torniamo carichi di nuove energie e di entusiasmo. E per usare una metafora enologica ci troviamo anche noi al momento della vendemmia, come lo sono i vignaioli piacentini che stanno iniziando a raccogliere le prime uve: abbiamo coltivato per anni questo progetto, lo abbiamo lasciato maturare come si lasciano maturare i grappoli d’uva sui tralci e oggi portiamo in cantina questi anni di lavoro per trasformare Vinipiacentini.net in qualcosa di nuovo, in qualcosa che sta agli anni passati come l’uva sta al vino, ma un vino da lungo invecchiamento, da lasciare maturare nel tempo.

Nel luglio 2010 sono stati modificati i disciplinari di produzione dei vini piacentini, il Gutturnio e l’Ortrugo hanno guadagnato ciascuno una propria doc, in Europa la legislazione sulla produzione del vino e dei prodotti tipici ha cambiato qualche carta sul tavolo ma soprattutto è in discussione la PAC, il documento di programmazione del comparto agricolo europeo. Sono tutti aspetti che influiranno sul mondo agricolo e vitivinicolo anche localmente.

Ricominciamo così. Con questa annata caratterizzata nel piacentino da picchi di caldo e di freddo nel corso dell’estate, da una maturazione precoce ma equilibrata di quasi tutti i vitigni e come gli stessi produttori restiamo in attesa di vedere queste uve trasformarsi in vino…

Barbara Pulliero e Paolo Rusconi