La bio-certificazione in vigna e in cantina

Abbiamo parlato con il Dott. Michele Coladangelo dell'ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale) su come viene certificata e controllata la produzione di uva biologica e la successiva trasformazione in vino. Una doverosa premessa: non esiste una normativa europea per la certificazione del vino bio, per cui viene spesso utilizzata la denominazione vino prodotto da uve di coltivazione biologica.

Croci, i vini di tradizione visti da un giovane viticoltore

La Tenuta Croci è storicamente una classica azienda piacentina che con il ricambio generazionale e l'arrivo in azienda di Massimiliano, ha notevolmente migliorato lo standard produttivo e l'immagine dell'azienda pur senza stravolgere storia e radici. E' proprio Massimiliano che ci accoglie nella sua azienda e ci spiega la sua filosofia. In poche parole possiamo riassumere con "abbiamo una tradizione vitivinicola importante, da non disperdere, ma da valorizzare con oculate scelte produttive e di immagine...

Lusenti, una tradizione di grandi vini

Un vigneto della cantina Lusenti L'Azienda vitivinicola Lusenti, posta sulle colline di Vicobarone, è passata dalle mani del padre Gaetano a quelle della figlia Lodovica nel segno della continuità. E' un'azienda di medie dimensioni che può contare su 15 ettari di terreno vitato posto in ottime posizioni nel territorio di Vicobarone. Ottime posizioni ma anche uve scelte con grande attenzione e curate negli anni con profonda conoscenza.

Anguissola, Riva del Ciliegio 2003, Pinot nero Emilia IGT

Anguissola, Pinot nero Riva del Cigliegio 2003 Recensione del Pinot nero Riva del Ciliegio 2003 prodotto da Alberto Anguissola in alta Val Trebbia - Colli Piacentini

Croci Tenute Vitivinicole

Logo Croci Tenute Vitivinicole La Tenuta Vitivinicola Croci nasce nel 1935 come azienda a produzione mista. Nel 1970 vengono ampliati i vigneti e si aumenta la produzione di vini, dal 1980 imbottiglia con il proprio marchio. Nel 1999 entra in azienda il giovanissimo Massimiliano che indirizza la produzione verso vini di alta qualità, pur mantenendo tutta la tipicità dei vini piacentini. L'azienda è posta sul colle di Monterosso da cui prende il nome l'omonimo vino, gli ettari vitati sono una decina, esclusivamente con vitigni classici piacentini.

Solenghi, grandi vini di una piccola realtà

E' davvero un piacere incontrare Gaetano nella sua azienda. La sua passione per il vino e per la terra ha radici antiche, radici che lo hanno portato a riprendere in mano la terra di famiglia, da anni in stato di abbandono, risistemando la cantina, i vigneti e piantandone di nuovi. L'azienda è davvero minuscola e Gaetano Solenghi cura personalmente ogni particolare in vigna e in cantina.

La Stoppa, alla scoperta del carattere della Val Trebbiola

La raccolta del semillon alla Stoppa Arrivare alla Stoppa è estremamente piacevole anche quando, come è successo a noi, si arriva in una piovosa giornata d'autunno. La strada tra i vigneti verso la torre del Quattrocento lascia scoprire poco a poco il cuore dell'azienda vitivinicola, là dove l'uva diventa vino. L'azienda, fondata a metà Ottocento dall'avvocato genovese Ageno, fu acquistata dalla famiglia Pantaleoni nel 1973 e attualmente è gestita da Elena Pantaleoni e dall'enologo Giulio Armani. Ed è proprio Elena che ci accoglie nella sua azienda, terminate presentazioni e convenevoli si entra nel vivo della conversazione: "come e perché faccio il vino".

Santo Stefano. Un articolo di Luigi Veronelli

Conobbi Luigi Veronelli, anche se in modo virtuale, alla fine degli anni 70. Una recensione, publicata non ricordo dove, recensiva una trattoria del basso Piemonte, Capitai da quelle parti parti per lavoro, andai a pranzare in quel locale semplice, dove incontrai Il fritto misto alla piemontese e i sanguinacci. Ricordo perfettamente la recensione sul vino "vi consiglio il Dolcetto della casa, sfuso". Era ottimo. Pubblichiamo qua sotto, tratto da Carta, la rivista per la quale scriveva in quest'ultimo periodo, quello che si può definire il suo testamento spirituale.