Alberto Aguissola, Pinot nero… solo Pinot nero

anguissola-lavori-vigneto

Alberto Anguissola viticultore, una passione che è diventata secondo lavoro. Non vino ma solo ed esclusivamente pinot nero, uno dei migliori e dei più difficili vitigni da coltivare e vinificare del mondo.

Andiamo con ordine, partiamo dalle vigne. Sono in Val Trebbia, sopra Travo in località Casè (Casal Pozzino in italiano). Una riva splendidamente esposta a sud, un terreno di marne bianche poverissime, posto tra i 550 e i 600mt sul livello del mare. La zona è molto ventilata, le correnti d’aria generate dal Trebbia garantiscono una notevole escursione termica tra il giorno e la notte, non ci sono altre vigne vicine.

La combinazione di questi elementi ha portato ad una scelta di agricultura biologica, solo rame e zolfo in vigna, inerbimento con un paio di sfalci all’anno. L’impianto ha 6.000 piante per ettaro, i cloni sono stati scelti direttamente da Anguissola in Francia, il sistema di allevamento è il guyot semplice con potature a 6 gemme.

Ovviamente le rese sono basse variano a seconda delle annate tra i 35 e i 50 quintali per ettaro.

Anche la vinificazione segue i criteri della naturalità, a partire dalla vendemmia in piccole cassette, proseguendo con la pigiadiraspatura e una lunga macerazione sulle bucce, l’aggiunta di pochissima solforosa, uno o due travasi di pulizia al massimo. L’affinamento avviene in barriques e tonneaux di primo e secondo passaggio.

Alberto Anguissola per i suoi vini non utilizza filtrazioni ma solo la decantazione statica a freddo. Il risultato sono vini di grande personalità, vini da attendere a lungo, lasciando che completino l’affinamento in bottiglia in modo da smussare le esuberanze, soprattutto olfattive, di questo spendido vitigno.

La scelta dei particolari garantisce una durata nel tempo di questi vini: tappi di primissima qualità e bottiglie di vetro pesante garantiscono un perfetto “imballo” a guardia di questo importante vino.

La prima annata prodotta è la 2001, l’annata attualmente in vendita è la 2003, mentre rimangono pochissime bottiglie di Pinot nero base del 2002.

ACQUISTO E DEGUSTAZIONE

I vini di Alberto Anguissola si trovano nelle enoteche e nei ristoranti della provincia di Piacenza, inoltre è possibile acquistarli in azienda previo appuntamento telefonico. E’ possibile inoltre acquistare i vini di Alberto Anguissola direttamente dal produttore su Sorgentedelvino.it (http://www NULL.sorgentedelvino NULL.it/28/cas%C3%A8-di-alberto-anguissola NULL.htm).