24 settembre: Carlo Petrini al Festival del diritto a Piacenza

carlo-petrini

Si apre tra pochi giorni la quarta edizione del Festival del diritto che affronta il tema “Umanità e tecnica” che anche quest’anno è diretto da Stefano Rodotà. Dal 22 al 25 settembre Piacenza si anima di pensieri, idee, parole, volti di personaggi noti e meno noti del panorama italiano, troppi per poterli elencare tutti…

Ovviamente non poteva mancare un momento dedicato all’agroalimentare, settore importantissimo per la provincia di Piacenza, ma anche settore in cui le tecnologie hanno avuto un’incidenza fortissima negli ultimi decenni. Sabato 24 settembre alle ore 20,30 nel Salone di Palazzo Gotico Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, terrà una conferenza dal titolo “Saperi tradizionali e nuove tecnologie” introduce Giuseppe Laterza.

Così viene presentato l’incontro sul programma del Festival: “La tecnologia può essere usata a fini produttivistici contro la biodiversità del mondo contadino: è la logica della cosiddetta “globalizzazione”. Ma c’è un uso antico della tecnica che ha consentito ai contadini di mantenere tutta la ricchezza genetica della nostra terra e un uso moderno delle nuove tecnologie, che rende possibili il recupero e la conservazione dei saperi tradizionali nell’agricoltura e nell’alimentazione. L’esperienza di Slow Food ci offre molti interessanti esempi.”

Per conoscere tutti gli appuntamenti (davvero tanti e davvero molto interessanti) del Festival del diritto potete consultare il sito: www.festivaldeldiritto.it (http://www NULL.festivaldeldiritto NULL.it)